SIBA on TourVeneto

Al Foramoda di Padova il messaggio è chiaro: “half pint, half man” .. 

 

Se è vero che la pinta non fa parte del Sistema Internazionale di unità di misura, è altrettanto vero che la stessa faccia ampiamente parte del “sistema internazionale di unità di bevuta”, nei pub di tutto il mondo. E questo è l’importante ..

C’è la pinta imperiale o inglese, con capienza di circa 0,568 litri. C’è la pinta americana da 0,473. Circolano sempre più frequentemente bicchieri da 40 cl. che comunque pinte non sono. Ci sarebbe anche la mezza pinta da 28 cl., che però a detta di molti ha delle “controindicazioni”, perché ritenuta “immorale” ..

“La birra piccola è immorale” probabilmente è la frase che si legge più spesso, girando qua e là per locali birrari, ma ovviamente si tratta di “sana” goliardia bevereccia, anche perché un bicchiere così detto “piccolo” dà la possibilità di poter spalmare la bevuta su più tipologie di birre presenti in tap list, il che non è affatto un male ..

Tutto lecito e forse anche opportuno .. ma vogliamo mettere la “gratificazione” che si prova nell’avere fra le mani una massiccia pinta imperiale, come tradizione comanda? A dire il vero, di pinte inglesi con capienza da oltre mezzo litro, in giro non se ne vedono molte .. però il messaggio non cambia: “Half Pint, Half Man” .. come dicono al Foramoda di Padova. E se questo è il loro biglietto da visita, lunga vita al Foramoda ..

Piccolo ma ben organizzato e attivissimo hot-spot birrario a due passi dal centro storico .. al Foramoda di Nicolò ed Eleonora ci siamo passati per la prima volta la scorsa estate, riuscendo di recente a fare il bis, grazie a una “piccola deviazione” da .. Verona (?!). A testimonianza del fatto che quando si ha voglia di ritornare a bere in un posto, un po’ di chilometri si fanno sempre con piacere, posti di blocco permettendo ..

Ci eravamo salutati lo scorso luglio con una dissetante White Noise, American Wheat Ale di Mesh (Santa Maria di Sala – VE) .. per ripartire oggi con qualcosa di più consono alla stagione (seppur siano circa le 18:30), come l’asciutta Blackout, Stout di Rurale (che non ci stancheremo mai di bere), per poi lasciarci andare alle intense note agrumate ed erbacee di Sons of Shiva, Harvest Ale del Pontino (luppoli americani, Columbus e Chinook, coltivati da qualche anno nella pianura pontina) ..

E siccome non c’è due senza tre .. magari la prossima volta, oltre a una buona bevuta, riusciremo anche a gustare l’invitante piadina con crema di zucca, funghi e gorgonzola che qui han chiamato Melampo ..

Il Foramoda nasce il 22/10/2012, prendendo in eredità il “tubo” da 3 spine della precedente gestione (Birreria Indipendente), cui sono state aggiunte due magnifiche pompe Angram, incassate in una struttura in legno che evidenzia il bel logo “british” del locale. Ovviamente qui si beve rigorosamente artigianale (anche in bottiglia) .. ma siccome questo non è di per sé sinonimo di qualità, è bene sottolineare l’attenzione e la competenza dei due publican nel fare il loro lavoro (cella refrigerata, pulizia dell’impianto, spillatura ecc.) ..

Ciò che tuttavia sembra essere il vero valore aggiunto di questo posto è lo spirito con cui il locale stesso viene vissuto. Partecipazione, coinvolgimento, entusiasmo, energia positiva che Eleonora e Nicolò riescono a trasmettere ai loro amici avventori, birrai e colleghi publican che spesso passano da queste parti a salutare ..

Una grande famiglia che condivide dei valori comuni e si diverte .. non è cosa affatto scontata neppure nei pub. È un’impressione che azzardiamo volentieri, per quel poco che abbiamo percepito di persona .. ma anche perché i locali, quando è possibile, li seguiamo a distanza, tramite le rispettive pagine Facebook che, prese per quello che sono, danno comunque un’idea delle iniziative, delle birre alla mescita e in qualche modo anche dell’aria che tira attorno al bancone ..

Qualcuno sul Web, a proposito del Foramoda, ha scritto: “Uno di quei posti dove puoi andare anche da solo, tanto trovi tutto là”. Pensiamo non ci possa essere miglior complimento ..

[siba: best indi!]

Tags

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close