SIBA on TourSicilia

Sikaru Beer Pub – Terrasini: l’inno a Ninkasi di Erika e Nunzio ..

 

“Ninkasi, tu sei colei che maneggia l’impasto con una grande pala, mischiando nella cavità il bappir con datteri e miele” .. è allo stesso tempo inno e arcaica ricetta brassicola. Uno dei versi più rappresentativi del celebre Inno a Ninkasi, divinità sumera e matrona della birra. Lo troviamo a mo’ di prefazione, sfogliando la beer list del locale. E se il locale in questione si chiama pure Sikaru – sorta di “pane liquido” di solo orzo, sempre nell’ambito delle “proto-birre” di civiltà sumerica – allora si rimane decisamente in tema ..

Da Trapani a Messina, ecco dunque l’Inno a Ninkasi (“signora che prepara birra”), passando dal Sikaru Beer Pub di Terrasini. Convinti di non esser nei tempi .. avevamo invece sottovalutato il gran cuore di Erika e Nunzio. Nuvole basse ci avvolgono in un tutt’uno con il Castello di Venere, su una rupe del Monte Erice .. ma evidentemente è già tempo di rimettersi in marcia, anticipando il passaggio a est, visto il gradito fuori-programma ..

Situato a 30 chilometri da Palermo, accanto all’Aeroporto Falcone-Borsellino, Terrasini è un comune di circa 12 mila abitanti che affaccia sul Golfo di Castellammare. Il centro della cittadina è Piazza Duomo, dove lasciandoci alle spalle l’imponente Chiesa Madre Maria SS. delle Grazie, ecco spuntare sulla destra l’uscio di un’altra “chiesa” .. che sentiamo decisamente più nostra. “Beer is my religion and Pub is my church”: reminiscenze di passati itinerari, girovagando per loch e banconi di Scozia ..

Ben altre latitudini per questo Sikaru Beer Pub che si sviluppa su tre livelli: da un’ottantina di coperti in piazza, si sale al primo piano per poi arrivare in terrazza. Colori mediterranei .. volendo, anche da taverna greca .. 

Oggi l’impianto di proprietà a 5 vie parla 100% italiano (due di Eastside + Canediguerra, Ducato e CR/AK), ma i brindisi con i padroni di casa saranno sinceri e spontanei quanto due eccellenti fermentazioni in bottiglie da 37,5 cl., rispettivamente di 3 Fonteinen e Oud Beersel ..

Erika e Nunzio sono persone di grande ospitalità, entusiasmo ed energia .. dove portare avanti una struttura simile, ancor più nei convulsi periodi estivi, presuppone altrettanta professionalità, metodo e un team all’altezza. Del resto qui non solo si mesce .. ma a sentir parlare Nunzio vien chiaro che anche in cucina nulla è lasciato al caso, a partire da un’accurata scelta delle materie prime ..

“Io massaggiatore professionista e il chiodo fisso di aprire un locale di birra con cucina. Erika laureata in Storia dell’Arte e altrettanta sete di buone birre .. e libri da leggere sull’argomento. Allora si studia, si programma .. e alla fine l’abbiamo spuntata, inaugurando il nostro Sikaru in data 25/07/2013, per poi trasferirci un anno e mezzo dopo (29/01/2015) nell’attuale location di Piazza Duomo” ..

Tempi di permanenza risicati, per un locale che meriterebbe ben più attenzione. Non osiamo immaginare quel che sarà fra qualche mese su in terrazza, con temperature più consone, magari un live di musica acustica e la vista del Duomo che svetta sulla piazza. Allora si che troveremmo i tempi giusti per gustare qualche specialità della casa, come il Pig and Beef o un Pastrami “rivisitato” .. anche se è il filettino di vacca cinisara alla griglia a ridondare maggiormente nei nostri pensieri ..

Pure sulle birre prenderemmo una strada più “autoctona”: Saison, Belgian Blanche o Stout (fresca di premiazione al Birra dell’Anno di Rimini) del Birrificio 24 Baroni di Nicosia .. o Special Ale da dessert, con grano russello, uva passa di Pantelleria e carrube secche, del Birrificio Bruno Ribadi di Cinisi .. 

Siamo andati. Per oggi siamo già andati oltre. Oltre .. come questa Old Gueuze, blend di Lambic e autentico miracolo della natura. Oltre come l’accoglienza e la generosità di Nunzio ed Erika nel loro entusiastico inno alla dea Ninkasi, alla vera birra e alla buona cucina. Troppe curiosità, troppi punti in sospeso. Sarà il caso di salutarci con un “a presto”. E per ora un grazie ancora ..

[siba: best indi!]

Tags

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close